Il grande freddo

di Andrej Sokol

Chi ancora nutrisse dei dubbi sulla portata dei danni che la crisi finanziaria avrebbe eventualmente arrecato all’economia reale può confrontarsi oggi con cifre concrete sulla produzione, l’occupazione e il commercio internazionale.

Nonostante le massicce iniezioni di liquidità da parte delle banche centrali, gli intermediari finanziari continuano a centellinare il credito, con effetti devastanti sulla domanda aggregata e quindi sulla produzione. Sia il ripristino del flusso del credito che la ripresa dell’economia reale, così come l’evitare una ricaduta nel protezionismo commerciale e finanziario, richiedono seri e coordinati interventi governativi; su tutti e tre i fronti, nonostante alcuni segnali incoraggianti, resta ancora molto lavoro da fare.

 

[Continua nel documento scaricabile di seguito]:

Il grande freddo.pdf

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s