Corbynomics: vicende politiche e dibattito sulla stagnazione

Da sette anni, in Europa, si registra una disconnessione totale tra analisi economica e politica economica. La teoria economica dice che da una recessione, in particolare se grave come quella che colpì i paesi ad alto reddito pro capite nel 2008-2009, si esce stimolando la domanda aggregata, cioè la spesa per consumi e investimenti (modalità e proporzioni tra le due sono a discrezione del governo). La politica economica attuata in Europa va da sette anni esattamente nella direzione opposta: il nome che si sono scelti i governanti europei è austerità. Che suona bene, ma fa sanguinare l’economia. Continue reading “Corbynomics: vicende politiche e dibattito sulla stagnazione”