È cominciata la grande correzione?

Il 17 aprile scorso scrivevo per portare l’attenzione su un fatto mai visto prima: tassi di interesse negativi sui titoli del debito di diversi governi, quello tedesco in testa. Perchè tassi negativi? Perché banche e intermediari finanziari sono disposti a dare a credito sapendo di rimetterci? Si possono avanzare mille ipotesi. Eccone alcune: Continue reading “È cominciata la grande correzione?”

“La Grecia deve uscire dall’euro, svalutare e poi rientrare”. E perché? E per chi?

(Tutti bravi a sapere cosa è meglio per gli altri)

Il titolo che ho scelto approssima una delle ricette preferite di coloro che, talvolta in buona fede e molto spesso no, sanno che cosa si debba fare in una situazione complessa quanto mai come quella del salvataggio dell’Europa che, con enormi sacrifici, la Grecia sta cercando di portare in porto (si, ha letto bene, la Grecia sta cercando di salvare l’Europa: lo sostengo, sui media e per iscritto, dal 2011).

Continue reading ““La Grecia deve uscire dall’euro, svalutare e poi rientrare”. E perché? E per chi?”

Se l’Euro esce dalla Grecia

Ha dell’incredibile: a due anni e otto mesi dall’inizio della cosiddetta ‘crisi greca’ i sapienti continuano a porre il quesito errato.

In principio il quesito era: ‘Ci sarà un effetto domino’? E la risposta era: no, non ci sarà un effetto domino, ci sarà un proseguire sempre più determinato dell’attacco portato all’Euro e al progetto di unificazione europea. Lo abbiamo scritto, non è vero? Ed è ciò che si è puntualmente verificato.

Continue reading “Se l’Euro esce dalla Grecia”